/ / Malattie professionali: cause di sviluppo e prevenzione

Malattie professionali: cause di sviluppo e prevenzione

In vari settori dell'industria e dell'agricolturaci sono fattori produttivi nocivi che causano lo sviluppo di malattie. Tali malattie sono chiamate professionali. Tutte le malattie professionali per motivi di sviluppo sono suddivise in diversi gruppi:

- a causa dell'influenza sul corpo della polvere industriale,

- causato dall'influenza di fattori fisici di produzione,

- causato da fattori chimici di produzione,

- a causa dell'influenza di fattori biologici.

La polvere di produzione si deposita sulle mucoseconchiglie delle vie aeree e alla fine questo porta allo sviluppo di pneumoconiosi e bronchite da polvere. Le malattie professionali di questo gruppo si trovano in lavoratori dell'industria metallurgica e mineraria, muratori, minatori, macinatori.

Ai fattori fisici di produzione, qualicausare malattie professionali, includere diversi tipi di radiazioni, alte e basse temperature, rumore intenso, meccanismi di vibrazione. La vibrazione dei meccanismi porta allo sviluppo di una malattia vibrazionale, un rumore intenso alle malattie degli organi uditivi, alte e basse temperature causano ustioni e congelamento.

I fattori chimici causano acuta e cronicaintossicazione. Particolarmente pericolosi sono l'avvelenamento con sali di metalli pesanti, vari insetticida, altri composti inorganici e organici. Entrando nel corpo, anche in piccole quantità, partecipano alle reazioni biochimiche che si verificano nelle cellule e nei tessuti. I prodotti chimici interrompono i processi metabolici e causano cambiamenti strutturali e funzionali nel corpo.

Le tossine industriali possono penetrare nel corpo attraverso il sistema respiratorio e la pelle, causando malattie professionali della pelle e dei polmoni.

A causa di fattori biologiciLe malattie infettive e parassitarie si sviluppano in persone che, a causa dei loro doveri professionali, hanno contatti con materiali infetti o animali malati.

Diagnosticare le malattie professionali ala base delle caratteristiche sanitarie e igieniche della produzione, la storia professionale del paziente, i risultati dei metodi di ricerca clinica, biochimica e funzionale.

I più importanti sono i dati del professionistastoria. In una storia lavorativa, è necessario scoprire la presenza di rischi professionali che contribuiscono allo sviluppo della malattia, la durata della loro azione sul corpo del paziente e l'uso di dispositivi di protezione collettivi e individuali e la loro efficacia.

Profilassi delle malattie professionaliè condurre misure tecniche igienico-sanitarie nelle imprese. Ai lavoratori viene assegnato un giorno lavorativo più breve, un congedo prolungato. Sono forniti con nutrizione medica e preventiva gratuita.

In caso di incapacità temporanea al lavoro, la ragioneche sono malattie professionali, i lavoratori hanno il diritto di ricevere assistenza in termini di salari, sconti significativi sull'acquisto di medicinali. Le aziende con fattori di produzione nocivi utilizzano la protezione individuale e di massa, la massima meccanizzazione della produzione, il controllo remoto di vari processi di produzione.

Un ruolo importante nel ridurre l'incidenza divisite mediche preventive di lavoratori impegnati nella produzione con fattori produttivi nocivi. Gli esami medici sono condotti almeno una volta all'anno. Nella pneumoconiosi, i metodi di indagine obbligatori sono la radiografia polmonare, l'esame funzionale della respirazione esterna, l'analisi del sangue. Con un aumentato rischio di sviluppare una malattia vibrazionale, un test del freddo, sensibilità alla vibrazione, radiografia del torace della colonna vertebrale e delle estremità, viene mostrato un esame del sangue generale.

</ p>>
Leggi di più: