/ / Medicina "Azitromicina": gli analoghi saranno in grado di sostituire il farmaco originale

Farmaco "Azitromicina": gli analoghi saranno in grado di sostituire il farmaco originale

Nuovi farmaci appaionoContrasta molto spesso le farmacie. Questi fondi sono progettati per eliminare il dolore e sopprimere le reazioni infiammatorie, distruggere le cellule atipiche, combattere i disturbi metabolici e uccidere le infezioni. Un settore particolarmente promettente della farmacologia moderna è la creazione di nuovi antibiotici, perché per quei farmaci che sono stati sintetizzati molto tempo fa, i microrganismi sono praticamente insensibili. Ma molto spesso nel modo di un nuovo farmaco per un paziente diventa il suo alto costo. E poi i produttori producono analoghi antibiotici, prodotti sulla base della tecnologia di produzione del medicinale originale, ma a prezzi accessibili per il consumatore. Una situazione simile si è sviluppata con la medicina "Azitromicina". Gli analoghi di questo antibiotico sono usati molto più spesso del farmaco originale.

L'azitromicina è un antibiotico del gruppo macrolidico

Certamente, nominando questo o quell'antibiotico, il dottorevaluta le condizioni del paziente, ascolta i suoi reclami, studia i dati degli studi condotti e sulla base di ciò effettua una diagnosi. Quando si nomina un agente antimicrobico, un medico di qualsiasi specialità non è solo guidato da una diagnosi, ma scopre anche se il paziente ha avuto una reazione allergica e su quali farmaci in particolare. Con l'allergia stabilita agli antibiotici della serie di penicillina o cefalosporine, possono essere sostituiti da Azitromicina, i cui analoghi sono in gran numero sugli scaffali della farmacia.

Per questo gruppo antibiotico di macrolidicaratterizzato da un ampio spettro di attività antimicrobica, sufficientemente rapido assorbimento dal tratto gastrointestinale, che permette di prescrivere un farmaco e per lungo tempo. Azitromicina, sinonimi, che possono essere trovati nella rete commerciale delle farmacie chiamato "Sumamed", "azalide", "Azimed", "Susamoks" per gli anni di uso nel trattamento di varie malattie ha dimostrato di essere molto efficace e ha guadagnato popolarità medici ei loro pazienti. Questo agente antimicrobico somministrato per trattare le infezioni batteriche respiratorie compresi tonsillite e paranasali seni, organi, malattie del sistema urinario del tratto respiratorio superiore e, malattie, soprattutto, per il trattamento di alcune malattie, sessualmente trasmesse (clamidia, tricomoniasi, ureaplasmosis, gonorrea , la sifilide).

Azitromicina: è possibile sostituire il farmaco con analoghi

Spesso i pazienti fanno una domanda: "Cosa c'è di meglio dell'azitromicina o sumamed?" Va notato che tale affermazione della domanda è errata, perché la sostanza attiva in ciascuno di questi preparati è la stessa. Ecco perché è possibile sostituire un antibiotico con un altro con l'esatta osservanza della dose correlata all'età e la durata raccomandata del ciclo di trattamento. L'azitromicina, i cui analoghi, come l'antibiotico stesso, possono essere somministrati a pazienti di quasi tutte le età, è disponibile sotto forma di compresse e capsule per adulti, nonché di sciroppo per l'uso nella pratica pediatrica.

Di conseguenza, raccomandazioni generali sula ricezione di uno di questi farmaci, vale a dire farmaco deve essere somministrato per 2 ore prima di un pasto o un'ora dopo l'ultimo pasto, bere molti liquidi, usato con cautela durante la ricezione di glicosidi cardiaci e farmaci che influenzano coagulabilità di sangue. C'è un altro motivo per la popolarità della droga tra medici e pazienti - medicina "Azitromicina", le cui controparti sono un ordine di grandezza inferiore rispetto al farmaco originale, è necessario prendere una compressa di 1 volta al giorno, con una durata massima del trattamento non dovrebbe superare senza ulteriori nomine medico 5 giorni. Questo è il motivo per cui il trattamento con questo agente noto per la sua alta efficienza e una vasta gamma di azioni disponibili per più pazienti.

</ p>>
Leggi di più: